I libri di gennaio da non perdere

Gennaio è giunto agli sgoccioli, ma questo primo mese del 2022 ci ha lasciato tante nuove uscite in libreria.

 

Un mese di libri, novità in uscita in libreria, su Ultime dai libri

 

 

Il 5 gennaio per Bompiani è uscito Foglia di Niggle di J.R.R. Tolkien.

Niggle è un pittore, ma non uno di quelli affermati. Da tempo è assillato da un quadro, un’immagine che inizia con una foglia sospesa nel vento per poi trasformarsi in qualcosa di più complesso: un albero lussureggiante, degli uccelli e dietro si estende un paesaggio.

Scritto nello stesso periodo in cui Tolkien era intento a lavorare su Il Signore degli anelli, Niggle è una metafora sul travaglio dell’autore durante la stesura di una delle sue opere più conosciute. La storia del pittore Niggle è un gioiello di grande ricchezza simbolica, da riscoprire in questa nuova traduzione.

Foglia di Niggle, Tolkien

 

Per Garzani Editore il 7 gennaio è tornato Toshikazu Kawaguchi con Il primo caffè della giornata, terzo titolo dedicato al locale che serve un caffè dal profumo intenso e avvolgente, capace di evocare emozioni lontane.

Per vivere le magiche esperienze di questa caffetteria basta seguire alcune semplici regole: accomodarsi e gustare il caffè con calma, un sorso dopo l’altro. L’importante è fare attenzione che non si raffreddi. Per nessuna ragione.

Il primo caffè della giornata, Toshikazu Kawaguchi

 

Con il nuovo anno torna il vicequestore Rocco Schiavone, il 13 gennaio per Sellerio editore è uscito Le ossa parlano di Antonio Manzini.

Questa volta il vicequestore Schiavone è alle prese con il ritrovamento di minuscole ossa umane. Sono quelle di Mirko Sensini, un bambino di 8 anni strangolato dopo aver subito violenze sessuali.

In questa nuova indagine Schiavone dovrà scavare nel terreno più torbido della psicopatologia umana: la pedofilia, per consegnare un mostro alla giustizia.

Le ossa parlano, Antonio Manzini

 

Il 13 gennaio per Edizoni e/o è uscito I draghi, il gigante, le donne di Wayétu Moore

Un libro che parla di realtà dolorose, la lontananza di una madre e della guerra e di quello che ha portato via alle persone.

Quando in Liberia scoppia la guerra civile, Wayétu ancora bambina e la sua famiglia sono costretti a scappare. Durante il tragitto verso il confine il padre, che lei vede come un gigante buono pronto a difenderli, cerca di farle superare tutto quell’orrore dicendole che i morti che vedono lungo la strada stanno dormendo.

I draghi, il gigante, le donne è raccontato come una fiaba moderna che aiuta il lettore a superare l’orrore e a disegnare un senso, e quindi una speranza, nel mezzo degli eventi drammatici che vengono raccontati nelle sue pagine.

I draghi, il gigante e le donne, Wayétu Moore

 

Verso il Paradiso di Hanya Yanagihara 13 gennaio Feltrinelli 

Tre periodi differenti dell’America, in un mondo alternativo: nel 1893 New York fa parte degli stati liberi, dove le persone possono amare chi vogliono. Il giovane rampollo di una famiglia illustre rifiuta il fidanzamento con il corteggiatore scelto dai genitori, attratto da un insegnante di musica senza mezzi.

Manhattan 1993 è assediata dall’epidemia di aids, un giovane hawaiano vive con il suo partner più grande, nascondendogli il suo passato.

Siamo nel 2093, in un mondo lacerato dalle pestilenze e governato da un regime totalitario, la nipote di un illustre scienziato cerca di risolvere il mistero della sparizione del marito.

Tre storie, tre periodi apparentemente scollegati tra loro, ma uniti da temi ricorrenti che si approfondiscono e arricchiscono con l’andare avanti della lettura.

Ciò che unisce non solo i personaggi, ma anche queste Americhe, è il loro venire a patti con quello che ci rende umani: la paura, l’amore, la vergogna, il bisogno, la solitudine. 

Verso il paradiseo Hanya Yanagihara

 

Il 20 gennaio per Fanucci editore è uscito L’ombra degli dei di John Gwynne

L’autore di epic fantasy torna con una nuova serie (La saga dei Fratelli di Sangue).

Dopo che gli dei combatterono fino a estinguersi, il cataclisma che produsse la loro caduta distrusse la terra di Vigrid. Ora sta sorgendo un nuovo mondo dove i sussurri della guerra echeggiano tra montagne e fiordi. Il destino segue le gesta di tre persone: una proprietaria terriera impegnata in una missione pericolosa, una nobildonna in cerca di fama in battaglia e uno schiavo che insegue la vendetta tra i famosi mercenari conosciuti come i Fratelli di Sangue.

Tre personalità che plasmeranno il destino del mondo, mentre le divinità cercheranno di estendere nuovamente il loro potere sull’umanità.

L'ombra degli dei, John Gwynne

 

Il 25 gennaio è tornato in libreria Manlio Castagna con Goodwill edito Piemme edizioni.

È il 1851 e dopo un viaggio di sette mesi, i coloni approdano nel luogo che diverrà Seattle. In questa comunità nasce Ambrosius Goodwill. Un bambino la cui infanzia trascorre serena finché all’età di quattro anni non sparisce nel bosco. Resta lontano da casa per una settimana, per poi fare ritorno in un giorno di tempesta. Ma quello che riappare non è più il bimbo allegro e spensierato di prima. Quando in città iniziano ad accadere eventi tragici che coinvolgono la comunità, tutti pensano che sia proprio quel bambino a portare la sventura.

Goodwill Manlio Castagna

 

Erika Tamburini, del blog Piume di Carta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.